Alessandro Borgherini, presidente I Commissione Affari Generali, sul caso del signor affetto da SLA

«Ho richiesto all'Asl con la massima urgenza una relazione puntuale su tutti gli episodi che si sono verificati ultimamente relativamente a malfunzionamenti della farmacia ospedaliera»

.

A seguito delle preoccupazioni espresse dal sindaco Brenda Barnini, anche il presidente della I Commissione Consiliare Affari Generali ed Istituzionali con funzione di Garanzia e Controllo del Comune di Empoli, Alessandro Borgherini, interviene sulla vicenda del signor Gino Votta, 62enne malato di S.L.A. 

«Ho scritto al Direttore Generale dell'ASL Toscana Centro, Paolo Morello, su questa triste ed inaccettabile situazione. Empoli non deve rassegnarsi ad avere servizi sanitari totalmente distaccati dal concetto di umanità'- ha proseguito Borgherini. Ho richiesto con la massima urgenza una relazione puntuale su tutti gli episodi che si sono verificati ultimamente relativamente a malfunzionamenti della farmacia ospedaliera che secondo alcune segnalazioni di cittadini riguarderebbero anche altre nutrizioni ed altri servizi. Tutte le forze politiche, inoltre, attendono con interesse di riceverlo in Commissione per rivolgere numerose domande sul nostro sistema sanitario e per conoscere le risultanze della Commissione d'inchiesta interna indetta per il caso. Empoli ha diritto a veder migliorare costantemente la qualità dei propri servizi - conclude Borgherini»