“The Storytellers Project” torna alla biblioteca comunale ‘Renato Fucini’

Si cercano bimbi dai 3 anni in su e famiglie disponibili alla sperimentazione del progetto innovativo. Lunedì 10 febbraio il primo incontro

.

EMPOLI - “The Storytellers Project” è un progetto sperimentale di lettura a distanza tra bambini e lettori senior: i piccoli ascoltano gli adulti che narrano storie ed entrambi interagiscono pur stando a distanza. Il progetto vuole collegare generazioni distanti, stimolare nuove conoscenze tra le persone e stimolare comunità più inclusive e solidali. La biblioteca comunale di Empoli ha già collaborato al progetto nel maggio 2019 nella fase iniziale di ricerca sul campo, coinvolgendo senior, famiglie e bibliotecari in workshop ed interviste.
A partire dalla prossima settimana, aspiranti lettori e famiglie inizieranno un percorso di formazione sul progetto e sulle relazioni intergenerazionali tenuto da esperti italiani ed internazionali ed i bambini avranno modo di sperimentare la lettura a distanza attraverso la campana delle storie, lo “Storybell”.
Per questo motivo si cercano bambini dai 3 anni in su e genitori che vogliano partecipare alla sperimentazione del servizio. Ci saranno circa 5 incontri in biblioteca organizzati dagli esperti del progetto, diluiti da febbraio a maggio, ed i bambini potranno prendere in prestito e usare la campana delle storie a partire dal prossimo marzo.
Primo appuntamento lunedì 10 febbraio, dalle 17.00 alle 18.30, alla Biblioteca Comunale “Renato Fucini”. La partecipazione è gratuita, ma occorre una prenotazione  con conferma della partecipazione al numero 328 3741564.
Per la seconda fase di sperimentazione, “The Storytellers Project” ha ricevuto un fondo della Comunità Europea dal progetto europeo Designscapes, programma Horizon 2020 (http://designscapes.eu/).
Per ulteriori informazioni su “The Storytellers Project”, si può visitare il sito del progetto https://www.the-storytellers-project.org/ , oppure contattare l’ideatrice designer Laura Boffi (boffilaura@gmail.com).