‘Spazio Nidi’ Leggenda, anche se virtuali numerose le attività dei servizi educativi per l’infanzia

I video saranno visibili sulla pagina Facebook del Festival Leggenda @leggendafestival sabato 8 e domenica 9 maggio

.

EMPOLI – Leggenda 2021, come annunciato, sarà on line e si svolgerà dal 6 al 9 maggio con autori e libri da tutta Italia.
La rete dei Servizi educativi per l’infanzia del Comune di Empoli partecipa anche quest’anno al festival Leggenda, come partner della rete di soggetti che abitualmente si dedicano alla pratica della lettura e della promozione della lettura, in questo caso dedicata ai piccolissimi e alle loro famiglie.

L’attività di ascolto e lettura per i bambini da 0 a 6 anni si caratterizza come un’esperienza formativa divertente e piacevole, che incide favorevolmente sulla loro crescita: i vantaggi vanno dalla sfera emotiva a quella relazionale, dalla dimensione cognitiva a quella linguistica.

Nei servizi educativi per l’infanzia la proposta della lettura avviene con diverse tecniche, non costrittive ma di stimolo, rispondenti ai differenti bisogni dei bambini: lo scopo è catturare la loro attenzione e il loro interesse, alimentando il “piacere di leggere” nei piccoli interlocutori. 

Queste sperimentazioni sono state presentate, nelle edizioni precedenti, nello “Spazio Nidi” di Leggenda, tradizionalmente uno degli ambienti più apprezzati e frequentati del Festival, tanto che quest'anno, nell'edizione interamente online, è stato ricreato in maniera virtuale, coinvolgendo i servizi educativi del territorio, sia pubblici che privati, nella produzione di video in cui le storie più amate dai bambini vengono presentate con varie tecniche di narrazione e drammatizzazione. 

In alcuni casi, protagonista è la voce; in altri il disegno, o l'uso di oggetti e costumi che caratterizzano la trama del racconto.

Alcuni nidi hanno utilizzato la tecnica del Kamishibai, il teatrino in legno di piccole dimensioni attraverso il quale si susseguono le immagini che illustrano la storia in sequenza; quella della Scatola narrante in cui lo scenario della storia viene rappresentato all’interno di una scatola, orientando così la voce dell’educatrice/insegnante; quella con il video-proiettore, una sorta di “cinema d’autore per i piccoli”, in cui le immagini assumono grandi dimensioni e sono accompagnate dalla voce narrante dell’adulto. 

I video evidenziano la professionalità delle educatrici e delle insegnanti, le quali hanno maturato un sapere che si configura come punto d’incontro tra le competenze didattiche e relazionali: tutto ciò è stato possibile grazie a un lavoro educativo realizzato nei servizi con i bambini e le famiglie. 

I video saranno visibili sulla pagina Facebook del Festival Leggenda @leggendafestival sabato 8 e domenica 9 maggio.

I video continueranno ad essere visibili fino alle ore 14.00 per quelli in programmazione in orario mattutino e fino alle ore 22 per quelli in programmazione in orario pomeridiano. 

Riportiamo di seguito il calendario di pubblicazione dei video: 

Sabato 8 maggio       

10.00 – Nido d’infanzia Stacciaburatta

11.00 – Nido d’infanzia Onte Bollonte          

11.40 – Nido d’infanzia Sesa Baby   

16.30 – Centro Zerosei

17.15 – Nido d’infanzia San Giovanni Evangelista       

18.00 – Nido d’infanzia Melograno   

Domenica 9 maggio   

10.00 – Nido d’infanzia Piccolo Mondo                                        

11.40 – Nido d’infanzia Stacciaburatta

12.20 – Centro Zerosei 

16.30 – Nido d’infanzia Casa dei canguri                                      

17.40 – Nido d’infanzia Arca di Noè

18.20 – Nido d’infanzia Trovamici  

COME PARTECIPARE A LEGGENDA– È online il sito aggiornato del Festival www.leggendafestival.it dove sono caricate le informazioni sui protagonisti, sul programma e sulle prenotazioni per gli eventi a numero chiuso, tutti gratuiti. Attive anche la pagina Facebook Leggenda Festival Empoli e il profilo Instagram @leggendafestival.

Per ulteriori informazioni, è possibile inviare una e-mail all’indirizzo leggenda@comune.empoli.fi.it o chiamare la Sezione Ragazzi della Biblioteca al numero 0571757873.

.