‘Sindaco per un giorno’ chiude la stagione con gli alunni della Da Vinci e di Ponte a Elsa

Questa mattina nella sala consiliare del Comune. Due giorni intensi dove i bambini, circa 100 in totale, hanno discusso, difeso, espresso opinioni diverse sempre in maniera democratica

Empoli ‘Sindaco per un giorno’

EMPOLI – Circa 100 bambini tra ieri (giovedì 31 maggio) e oggi (venerdì 1 giugno) hanno vissuto un’esperienza a dir poco emozionante. Nell’ambito del progetto comunale ‘Investire in democrazia’ sono diventati per qualche ora baby amministratori locali della Città di Empoli.

Con le loro insegnanti, e di fronte a molti genitori e nonni, hanno preso parte a un Consiglio Comunale composto da loro,  bambine e bambini, in cui hanno argomentato, discusso, riflettuto ed espresso opinioni diverse sempre in maniera democratica e rispettando il vero regolamento del Consiglio.

Coinvolte le classi V A e B della primaria ‘Leonardo Da Vinci’ e la quinta di Ponte a Elsa.

I due baby sindaci eletti sono Diego Cacciapuoti per la ‘Da Vinci’ e Kristel Cela per Ponte a Elsa.

Un maschietto e una femminuccia che sono entrati davvero nel ruolo di amministratori, spiegando ampiamente il loro programma, riuscendo convincere i compagni vista la loro vittoria alle elezioni che si sono svolte in classe.

Nelle due giornate i bambini sono stati accompagnati dalle maestre e accolti al loro ingresso in Comune da Eleonora Caponi, assessore alla cultura e memoria e Roberto Bagnoli, presidente del consiglio Comunale di Empoli. Anche il sindaco Brenda Barnini ha partecipato agli incontri. Ma il sostegno più grande è arrivato dai familiari che nei due giorni sono stati davvero tanti. L’emozione è stata corale.

I baby amministratori hanno parlato dei loro progetti: quello di Diego era inerente alla ristrutturazione di piazza Farinata degli Uberti con la volontà di ridare a quella piazza il suo antico splendore, aumentando i servizi offerti per una maggiore affluenza e vivibilità. Mentre la baby sindaca Kristel ha portato un programma basato sul concetto ‘La salute è di tutti’: pensando all’ambiente che ci circonda, puntando su piste ciclabili, giardini più puliti per praticare sport di ogni disciplina soprattutto quelle meno conosciute. I bambini hanno ricevuto, insieme alle loro maestre, gli attestati di partecipazione al progetto e una copia della Costituzione Italiana.

“Sindaco per un giorno” dà appuntamento al prossimo anno scolastico con nuove idee e proposte per migliorare la nostra città.