Scuola di Pontorme, ecco chi si occuperà della progettazione della nuova e moderna primaria

Dopo Centro Zero Sei, ‘Pascoli’ e insieme alla scuola di Marcignana, sarà il quarto edificio scolastico costruito dal nulla negli ultimi 6 anni

.

EMPOLI – La nuova scuola primaria di Pontorme sta per prendere forma. Un nuovo passaggio fondamentale nell’iter amministrativo è stato raggiunto in queste ore.
Per il plesso che sarà costruito ex novo è stata appena aggiudicata la progettazione. Se ne occuperà il raggruppamento temporaneo di impresa composta da Eutecne Srl di Perugia, Sinergie Progetti Srl di Rho e F&M Ingegneria Spa di Mirano.
Questo team di tecnici concretizzerà le idee per la realizzazione di questo nuovo plesso. Dopo il centro Zero Sei e la scuola ‘Pascoli’ e insieme alla scuola di Marcignana, quella di Pontorme sarà il quarto edificio scolastico costruito dal nulla da parte dell’amministrazione comunale negli ultimi 6 anni.
Il lavoro dei progettisti è stato affidato per un importo di poco superiore a 116.000 euro.
Sulla base del cronoprogramma sarà possibile arrivare al progetto definitivo della nuova scuola a ottobre 2020 per poi passare alla redazione del progetto esecutivo con la relativa approvazione e acquisizione dei pareri degli organi competenti.

.
L’attuale scuola è stata edificata in Via Guido Monaco, all’ingresso del borgo di Pontorme, negli anni ’60. La nuova scuola sarà inserita nel complesso scolastico della ‘Vanghetti’ che si trova proprio di fronte, in Via Liguria. Nell’area verde esterna, che dà verso il parco di Serravalle, esiste lo spazio sufficiente per realizzare la nuova ‘Carrucci’. L’ubicazione è pensata anche per dare continuità al percorso formativo oltre che per migliorare le funzionalità organizzative e di risorse, riunendo in un unico polo scolastico la scuola secondaria di primo grado ‘Vanghetti’ esistente e la scuola primaria. La nuova ‘elementare’ avrà le stesse 10 aule di quella attuale, in più sarà dotata di una nuova palestra. In pratica la attuale palestra della Vanghetti, rinnovata e riammodernata, sarà a servizio della primaria, mentre per la Vanghetti, sarà costruita una nuova palestra più grande, con la presenza anche di tribune per il pubblico. La nuova scuola, ampia oltre 1300 metri quadrati nel progetto preliminare, si svilupperà su due piani con un grande atrio, una zona accoglienza, una sala insegnanti, aule laboratorio, zona mensa e le 10 aule per la didattica. Il progetto, al momento, parla di una spesa complessiva di 4.900.000 euro.