Riprendono gli incontri di ‘Empoli che scrive’ con il romanzo “La immortale” di Marco Cipollini

Giovedì 8 novembre alle 18, Cenacolo degli Agostiniani. La rassegna comincia con una narrazione polifonica. L’opera è di uno tra i fondatori di ‘Erba d’Arno’ e redattore de “Il segno di Empoli”

.

EMPOLI – Nuovo ciclo di incontri per la rassegna culturale degli autori a km zero di casa nostra, dal titolo “Empoli che scrive”, promossa dalla biblioteca Comunale Renato Fucini di Empoli.

Primo appuntamento giovedì 8 novembre 2018, alle 18, nella suggestiva cornice del Cenacolo degli Agostiniani (Via dei Neri, 15), con la presentazione del romanzo di Marco Cipollini intitolato “La immortale”. L’ingresso è libero.

Un libro polifonico ma felicemente unitario, condotto su tre filoni narrativi intrecciati: la storia d’amore di Teresa, una donna empolese, la successiva vicenda passionale del prof. Petri (di lei vedovo) e della sua bellissima allieva, Elena Paternò e infine l’inserto romanzesco di vasto respiro, di ambientazione ellenistica, nato dalla fantasia di Petri e dal quale prendono forma vivente i suoi fantasmi erotici.

IL LIBRO - L’interesse del romanzo non si esaurisce nel dispiegamento dell’intreccio: “La immortale” si addentra con grande sensibilità tra i più intimi pensieri dei personaggi, ne sviscera le sensazioni palesandone le angosce, i dubbi, gli slanci emotivi con straordinaria chiarezza. E, a sublimare l’esperienza di lettura, regala indimenticabili riflessioni di carattere universale sulla bellezza, sull’amore e la passione erotica, e, infine, sul destino, che mostra spesso all’uomo il suo lato più beffardo, negandogli invece di intuire il misterioso disegno che ha in serbo per lui.

Una multiforme visione della realtà, al tempo stesso dissonante e armonica, espressa con un non comune linguaggio letterario

L’AUTORE – Marco Cipollini classe 1946 è tra i fondatori di ‘Erba d’Arno’ e redattore de “Il segno di Empoli”. Tra le sue opere si ricordano i Carmi profani (1993) e i Grandi carmi (1998); Kore, un lungo racconto (ed. Titivillus, 2006); per l’editore ETS L’origine (2002), Sirene (2004), un poema di 14.400 esametri, e il carme filosofico L’essere (2013); Inni trinitari (ed. Feeria, 2010). Nelle ed. ilmiolibro.it sono apparsi i romanzi Rinascite (fantascienza) e Uno sguardo nel buio, e due libri di racconti, Racconti epifanici e Racconti fino alla fine del mondo; inoltre Stagioni in Toscana (poema autobiografico in quattro parti); La maschera di carne (dramma in endecasillabi di ambientazione classica); i Carmi erotici; L’invitto (poema comico-eroico-fiabesco); Carmi neometrici (tre poemetti dal modello metrico inusitato); Imitazioni (traduzioni di testi classici in forma chiusa dal greco, latino, francese, inglese).

INFO E CONTATTI - 0571-757840, biblioteca@comune.empoli.fi.it