Riparte il cantiere per ciclabili e Zona 30 a Carraia-Cascine, si lavora su Viale IV Novembre

Un percorso ciclopedonale correrà fra i tigli e la ferrovia per 500 metri.

Riparte il cantiere per ciclabili e Zona 30 a Carraia-Cascine, si lavora su Viale IV Novembre

EMPOLI – Fra i vari cantieri per la realizzazione di lavori pubblici avviati dal Comune di Empoli è ripartito in questi giorni anche quello che riguarda la “Moderazione del traffico con istituzione di una Zona 30 e realizzazione di un percorso ciclabile in zona Carraia”. 

In particolare il cantiere è tornato attivo in Viale IV Novembre dove la ditta incaricata ha avviato la lavorazione di un percorso ciclopedonale che corre nell’area verde fra la ferrovia e gli alberi che caratterizzano tutta la strada.
Il viale dei Tigli da adesso in poi sarà percorso da un vialetto parallelo lungo circa 500 metri, dedicato alla mobilità leggera, quindi pedoni e ciclisti.

La pista sarà in questo tratto simile a quella già realizzata lungo l’Arno, da Tinaia ad Avane e che proseguirà fino a Marcignana, quindi con la presenza di una sottile graniglia.
Questa andrà a connettersi alla pista ciclabile già presente dall’altra parte della ferrovia, su Viale Buozzi, e quindi sarà collegata alla pista ciclabile di Via dei Cappuccini in fase di ultimazione dopo l’allargamento del marciapiede.

Quest’ultima fa parte di tutto il progetto che interessa da mesi il quartiere di Cascine/Carraia e che nel suo complesso consiste da un lato nella realizzazione di circa 800 mt di percorso ciclabile lungo Via Meucci e Via dei Cappuccini: si connetteranno alla rete ciclabile urbana esistente in corrispondenza della stazione ferroviaria di Empoli.
Dall'altro nell’allargamento dei marciapiedi creando i cosiddetti “golfi” alle principali intersezioni stradali della zona di intervento con la realizzazione in alcuni casi di “grandi dossi” che interessano l’intera area di intersezione stradale.
Il progetto, in parte già visibile, ha lo scopo di aumentare  gli spazi a favore della mobilità ‘dolce’ migliorando e rendendo più sicuri gli spostamenti e gli attraversamenti per i pedoni ed i ciclisti.
 

Insomma stiamo parlando della prima vera ‘Zona 30 km/h’ di Empoli. Il progetto, redatto dall’ufficio tecnico del Comune, prevede un investimento da 255.000 euro ed è stato selezionato dalla Regione Toscana fino ad ottenere un importante finanziamento di 160.000 euro, tanti quanti richiesti dall’amministrazione comunale che ha aggiunto dunque i restanti 95.000 euro.  L’obiettivo è quello di rendere più sicura la viabilità della zona.
L’installazione di aree di sicurezza per i pedoni e la ‘Zona 30’, dove il limite di velocità consentito ai veicoli sarà dunque di 30 km/h, significa creare condizioni di assoluta sicurezza per la mobilità ‘debole’, come detto pedoni e ciclisti.