Quando i bambini amano i libri accade che la ‘Lettura non va in vacanza’: premiazione

Martedì 25 settembre cerimonia al Cenacolo degli Agostiniani. L’assessore Eleonora Caponi ha consegnato attestati di partecipazione, premi ai vincitori e altri riconoscimenti

.

EMPOLI – Un pomeriggio di condivisione della grande passione per la cultura. Un momento di gioia per la consegna di premi, ma anche la dimostrazione di quanto l’amore per la lettura possa coinvolgere anche i bambini.

Già, proprio loro, che anche quest’anno hanno partecipato volentieri all’ormai apprezzato concorso “La lettura non va in vacanza”, impegnandosi in una vera ‘gara di lettura’ a colpi di pagine di libri.

Martedì 25 settembre 2018, alle 17, nella suggestiva cornice del Cenacolo degli Agostiniani, in via dei Neri, 15, si è svolta la giornata di premiazione al termine della ‘sfida’. Un momento che si è trasformato in una festa per questi piccoli grandi lettori. 

I bambini che hanno partecipato al concorso sono stati ventotto: quattordici per la categoria 7-9 anni, tredici per la categoria 10-12 e una bambina fuori concorso di sei anni che ha ricevuto un premio speciale. I libri letti e recensiti sono stati oltre 240.

Un numero davvero importante per i partecipanti che sono stati premiati dall’assessore alla cultura del Comune di Empoli, Eleonora Caponi.

Per la categoria età 7 – 9 anni:

1      classificata Aurora Lanini con 30 libri letti

2      classificata Elena Magherini con 21 libri letti

3      classificata Laura Giraldi con 16 libri letti

Miglior recensore per la categoria età 7 – 9 anni un ex equo: Caterina Vestrini e Leone Bandinelli.

Per la categoria età 10 – 12 anni:

1      classificata Adele Bosco con 34 libri letti

2      classificata Nora Lenzi con 18 libri letti

3      classificata Miriam Peruzzi con 14 libri letti

Miglior recensore per questa categoria Sabian Kapllani.

I premi speciali sono stati assegnati per la recensione più originale ad Alessia Kapllani che ha usato un nuovo termine ‘insegnativo’ che ricorda un pochino il ‘petaloso’ e a Sara Romani, la bambina di 6 anni, fuori concorso che ha voluto comunque partecipare.

L’iniziativa, che ormai da quattro anni coinvolge durante l’estate gli utenti della Sezione Ragazzi della “Renato Fucini”, è organizzata dalla biblioteca comunale di Empoli, in collaborazione con le librerie cittadine La Rinascita e Cuentame.

COME SI È SVOLTO IL CONCORSO – Da metà giugno a metà settembre i piccoli lettori, ogni volta che hanno preso in prestito un libro in biblioteca o acquistato un libro in libreria, hanno ricevuto un segnalibro colorato, sul quale, al termine della lettura, potevano scrivere una breve recensione per consigliare o sconsigliare il libro agli altri lettori.

Il segnalibro, riconsegnato in biblioteca, diventava l’anello della catena di lettura di ogni bambino, che si allungava e colorava sempre di più. Tutte le catene sono state appese per il periodo estivo in biblioteca vicino alla Sezione Ragazzi.

Inoltre ogni volta che un bambino allungava la catena aveva diritto alla pesca di un segnalibro: nella busta di tutti questi segnalibri si nascondeva un unico segnalibro speciale, che martedì premierà il lettore più fortunato.