Open Mind alla Vela di Avane, ordinanza di divieto per l’uso di contenitori in vetro e lattine

Riguarda gli operatori e gli esercenti ma anche coloro che frequenteranno l’area

.

EMPOLI – Oggi, venerdì 31 maggio, e domani, sabato 1 giugno, si svolge nell'area esterna de La Vela Margherita Hack,  in via Magolo, ad Empoli l'evento “OPEN MIND 2019”.
Band e musica anni 70/80 stasera, musica elettronica con artisti sia nazionali che internazionali domani.

Oggi l’evento parte dalle 20 fino alle 2 di notte; domani dalle 16 fino alla mezzanotte.

Per questa manifestazione è stata prodotta un’ordinanza che riguarda uso di bevande da parte del pubblico presente. Come sempre avviene da qualche tempo a questa parte per manifestazioni di questo tipo è stato disposto il divieto assoluto, dalle 20 del 31 maggio alle 24 di sabato 1 giugno, nell'area interessata dalla manifestazione, di vendere per asporto bevande in contenitori e bicchieri in vetro e in lattine. Il divieto riguarda titolari o gestori di attività di somministrazione di alimenti e bevande (ristoranti - bar ecc..), attività artigianali con vendita di beni alimentari di produzione propria e non, compresi nel perimetro di Via Magolo. È possibile, nel rispetto delle norme sopra richiamate e nella fascia oraria di apertura al pubblico dell’esercizio, somministrare bevande in contenitori e bicchieri di vetro esclusivamente all’interno dei propri locali. È consentita la vendita per asporto delle bevande, previa spillatura o mescita in bicchieri di carta o plastica.

Per tutti gli operatori partecipanti all’evento, in tutta l’area interessata dalla manifestazione, è fatto divieto di somministrare bevande in contenitori e bicchieri in vetro e in lattine; la somministrazione dovrà avvenire utilizzando esclusivamente bicchieri di plastica leggera o carta.

Non solo, il divieto riguarda anche chiunque frequenti l'area esterna o interna interessata dallo svolgimento della manifestazione: è vietato infatti introdurre e consumare cibi e bevande mantenuti in contenitori di vetro e lattine e di abbandonare i contenitori fuori dagli appositi raccoglitori.

L’obiettivo dell’ordinanza è quello di tutelare la sicurezza pubblica e il decoro urbano, ma anche evitare che l'uso di contenitori in vetro o di lattine possa costituire pericolo oltre alla possibilità che tali contenitori o frammenti di vetro possano arrecare danno alle persone.