Nella Tognetti ha spento 100 candeline. Gli auguri dell’amministrazione comunale

Gli omaggi del Comune portati nell’abitazione di Pontorme dal vicesindaco

.

EMPOLI – Una donna semplice, legata alla sua terra, alla sua famiglia, un’ex fiascaia originaria di Tinaia. Classe 1919 Nella Tognetti, lo scorso 16 aprile, ha festeggiato con la sua famiglia nella casa di Pontorme dove vive col figlio Roberto Gracci e la nuora Laura. Insieme all’altro figlio Rossano le hanno regalato tre nipoti e, da qualche anno, anche cinque splendidi bis-nipoti. Insomma una bisnonna amata e coccolata da una grande famiglia. Nella oggi vive in casa ed è pressoché ancora autosufficiente.
È stata negli anni fiascaia, lavorava da casa, e poi ha rifinito per le confenzioni cittadine, insomma ha lavorato per le aziende che hanno caratterizzato la storia manifatturiera empolese.
Moglie di Orlando Gracci, ferroviere. Lui era di Villanuova, lei di Tinaia. Dopo aver vissuto a due passi dall’Arno si sono spostati a Pontorme dove ancora oggi lei abita.
È stata salutata per l’amministrazione dal vicesindaco di Empoli che la ha omaggiata di una pergamena per i suoi 100 anni.