Nel 250° anniversario della nascita di Beethoven primo omaggio col duo pianistico Canino-Ballista

Sono stati i primi in Italia a eseguire la Nona Sinfonia trascritta da Liszt. Giovedì 27 febbraio, alle 21, al Teatro Shalom

.

EMPOLI –Diversi possibili percorsi s’intersecano nei Concerti 2020 del Centro Busoni: uno è certo quello che porta a Beethoven, di cui in tutto il mondo si celebra il 250° anniversario della nascita. L’omaggio a Beethoven dek Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni si dipana in diversi appuntamenti.

Prima tappa il 27 febbraio: ascolteremo la trascrizione lisztiana per due pianoforti della Nona Sinfonia, affidata al duo Canino-Ballista, che per primo l’ha eseguita in Italia.
Anche nei Concerti si cercherà di mantenere un legame con le tematiche care a Busoni: in questo caso, la presenza di Liszt in veste di trascrittore è una connessione decisamente forte.
 

Appuntamento dunque giovedì 27 febbraio 2020, alle 21, al Teatro Shalom

con ‘BEETHOVEN 2020 - 250° anniversario della nascita’. Due i pianisti all’opera: Bruno Canino e Antonio Ballista.   

La coppia formata da Bruno Canino e Antonio Ballista compone uno dei sodalizi più fecondi e duraturi della storia musicale italiana del secondo Novecento che ha abbondantemente superato il cinquantennio di attività. Per il duo, considerato un punto di riferimento per le avanguardie nazionali e internazionali, hanno scritto compositori come Berio, Stockhausen, Ligeti, Bussotti, Donatoni. Entrambi i pianisti vantano importanti carriere solistiche. Bruno Canino ha suonato sotto la direzione di Abbado, Muti, Chailly, Sawallisch, Boulez, con orchestre quali Filarmonica della Scala, Santa Cecilia, Berliner Philharmoniker, New York Philharmonic, Philadelphia Orchestra, e con strumentisti quali Accardo, Ughi, Filippini, Perlman, Blacher. È stato direttore artistico della Giovine Orchestra Genovese e direttore della Sezione Musica della Biennale di Venezia. Antonio Ballista è stato invitato in prestigiosi festival, ha affrontato tournées con Berio, Dallapiccola e Stockhausen e collaborato con Boulez e Cage in concerti monografici. È fondatore e direttore dell’Ensemble Novecento e Oltre. Ha diretto nel 2003 a New York la prima assoluta della sua Threnodia dedicata alle vittime dell’11 settembre.

 Il duo Canino-Ballista è stato il primo in Italia a eseguire la Nona Sinfonia di Beethoven trascritta da Liszt. 

Liszt si cimentò nella trascrizione pianistica delle nove Sinfonie tra il 1838 e il 1863: lo scopo principale era quello di diffondere la conoscenza dei capolavori di Beethoven anche dove non c’era un’orchestra. La Nona gli apparve subito superiore alle possibilità di uno strumento solo, per cui nel 1850 ne approntò una versione per due pianoforti tuttora eseguita, che rende meglio percettibile la grandiosa architettura dell’originale: la timbrica dell’orchestra è sostituita da una scrittura trascendentale, che mette in evidenza la poderosa ossatura dell’affresco sinfonico e la sua costante pulsazione ritmica.

Giovedì 27 febbraio 2020 ore 21.00 – Teatro ShalomBEETHOVEN 2020

250° anniversario della nascita

 

Bruno Canino pianoforte

Antonio Ballista pianoforte

 

BEETHOVEN-LISZT          Sinfonia n. 9 in re minore op. 125 

(1770-1827)                           Allegro vivace e con brio

Molto vivace

Adagio molto e cantabile

Presto - Allegro

 

Biglietti
Intero € 15,00

Ridotto € 12,00 per under 26 e over 65, Soci Unicoop-Firenze

Prevendite
Libreria Rinascita – Via Ridolfi, 53 – Empoli | Tel. 0571/72746

Bonistalli Musica – Via F.lli Rosselli, 19 – Empoli | Tel. 0571/74056

.