Nasce l’associazione “Amici della biblioteca Comunale di Empoli”: venerdì si presenta

Chiostro degli Agostiniani alle 19.30, 20 settembre. L’obiettivo è l’interazione tra biblioteca e cittadinanza per abbracciare il concetto di biblioteca “con” i cittadini

.

EMPOLI – Una bella notizia per la città ed i suoi cittadini. È nata l’associazione “Amici della Biblioteca Comunale di Empoli – ODV (organizzazione di volontariato)”, composta da un gruppo di persone amanti dei libri, conosciutesi per caso in occasione degli incontri del gruppo di lettura “Preferirei di no” e che da quel confronto hanno maturato la volontà di unirsi per dare vita ad un progetto più grande adesso diventato realtà.

Da sempre la biblioteca è il centro culturale e informativo di Empoli, il luogo che rende disponibile per i suoi utenti ogni genere di conoscenza e approfondimento e un luogo di incontro umano. 

L’OBIETTIVO – E’ quello di interazione tra biblioteca e cittadinanza affinché ci si possa staccare dal concetto di biblioteca “per” i cittadini per abbracciare quello di biblioteca “con” i cittadini. E proprio per rendere possibile questa interazione e dar inizio alle tante attività che l’associazione ha intenzione di mettere in atto. 

LA PRESENTAZIONE ALLA CITTA’ A BASE DI MUSICA E LETTERATURA - Gli Amici della Biblioteca comunale sono lieti di invitarvi venerdì 20 settembre dalle 19.30 al Chiostro degli Agostiniani per il loro primo apericena letterario. La serata, che vedrà la presentazione ufficiale dei vari membri dell’associazione, sarà caratterizzata da un intrattenimento musicale da parte del duo “Jazzfrusaglie” composto da Antonio Fornaroli e Stefano Vestrini, numerose letture, premi in palio e un buffet per il quale è previsto un contributo di € 9. 

Durante la serata, infatti, verranno letti dei brevi estratti da alcuni libri quali “La straniera” di Claudia Durastanti e “Da un altro Mondo” di Evelina Santangelo (tra i finalisti della 67a edizione del Premio Pozzale), “L’inverno di Giona” di Filippo Tapparelli (Mondadori, e vincitore della XXXI edizione del Premio Calvino 2018), “Almarina” di Valeria Parrella (Einaudi), “Noi siamo tempesta” di Michela Murgia (Salani Editore), “Magia Nera” di Loredana Lipperini (Bompiani), “Cento passi per volare” di Giuseppe Festa (Salani Editore), “Ero Cattivo” di Antonio Ferrara (San Paolo Edizioni). Come premesso molte di queste letture verranno inoltre messe in palio e i fortunati vincitori riceveranno in premio il libro con tanto di dedica personalizzata.

I motori sono caldi, gli Amici della Biblioteca Comunale di Empoli aspettano tanti empolesi, e non, per trascorrere una piacevolissima serata insieme a base di musica e letteratura.