‘Mammiferi Italiani’, istruzioni per l’uso con gli autori Emiliano Mori e Leonardo Ancillotto

Venerdì 8 febbraio alle 21.15, Cenacolo degli Agostiniani. Un volume che spiega come preservare un rapporto positivo e rispettoso nei riguardi della fauna. L’evento è in collaborazione con il CETRAS

.

EMPOLI - Un libro che spiega come preservare un rapporto positivo e rispettoso nei riguardi della fauna, sarà presentato venerdì 8 febbraio 2019 alle 21.15 al Cenacolo degli Agostiniani (Via dei Neri, 15) in un incontro aperto al pubblico con gli autori.

Intitolato “Mammiferi italiani, istruzioni per l’uso”, (Edizioni Belvedere, 2018) è stato redatto da Emiliano Mori e Leonardo Ancillotto. Il volume è rivolto specificamente ai non addetti ai lavori, quindi a tutti gli appassionati, curiosi, interessati, vuole fornire, grazie al contributo di diversi specialisti italiani, indicazioni per un corretto rapporto con la fauna.

L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con il C.E.T.R.A.S. Empoli (Centro toscano di recupero dell’Avifauna selvatica) e ATIt - Associazione Teriologica Italiana.

GLI SCRITTORI IN ‘BREVE’ - Leonardo Ancillotto: la sua attività di ricerca è incentrata sull’ecologia comportamentale, l’etologia e la conservazione dei chirotteri in Italia, in particolare sull'effetto di pratiche agro-silvopastorali su specie di interesse conservazionistico e sui servizi ecosistemici forniti dai chirotteri; è inoltre interessato alla risposta delle comunità di chirotteri a stressor antropici quali illuminazione artificiale, presenza di animali domestici, e cambiamento dell'uso del suolo. Emiliano Mori: la sua ricerca l’ha portato a studi sulla fauna alloctona della Selva di Paliano (Frosinone), sull’ecologia spaziale dell’istrice in contesti ecologici contrastanti e porta avanti progetti di ricerca non finanziati,su popolazioni di parrocchetti in Italia, sull’impatto dei gatti domestici sulla fauna selvatica, e in generale sul comportamento dei roditori, ai quali lo avvicinano sia il dottorato di ricerca. Nelnovembre 2013, è socio fondatore dell’Associazione “Successione Ecologica”, di cui è vicepresidente, un network nazionale con l’obiettivo di promuovere lo scambio culturale e scientifico tra i giovani che operano nel campo della biologia ambientale, dell’ecologia e delle scienze naturali intese in senso ampio.

INFO E CONTATTI - 0571 757840, biblioteca@comune.empoli.fi.it.