‘Il ciclo non è un lusso’, assorbenti con IVA ribassata nelle Farmacie Comunali

Già in vendita prodotti sanitari e igienici femminili a costo più basso. Si pensa anche una distribuzione gratuita nei plessi scolastici secondari

Manifesto Leggenda Festival 2021

EMPOLI – ‘Il ciclo non è un lusso’, è la campagna di sensibilizzazione che si prefigge l’obiettivo di mettere in campo a livello comunale tutta una serie di azioni concrete per ridurre il costo economico di quello che è il ciclo mestruale di una donna, abbattendo l’aliquota IVA.

Tutto è partito da una mozione presentata al Consiglio Comunale di Empoli dalle consigliere del Partito Democratico e di Questa è Empoli, che ha sollevato il tema del costo del ciclo mestruale femminile, argomento già affrontato da tempo dall’Unione Europea e recepita dal Governo Italiano con un decreto legge con cui si è ridotta l’aliquota IVA dal 22% al 5% esclusivamente sui prodotti sanitari biodegradabili e compostabili o lavabili.

Così la Giunta Comunale empolese e ‘Farmacie comunali’ hanno già concretizzato la possibilità di applicare prezzi contenuti e promozionali sui prodotti sanitari e igienici femminili in modo da abbattere il costo dell’IVA. La convenzione è stata appena firmata. 

L'amministrazione comunale sta inoltre lavorando, sempre con la collaborazione delle Farmacie Comunali, per distribuire gratuitamente una fornitura di prodotti igienici e sanitari femminili presso gli Istituti scolastici di Primo e Secondo grado di Empoli. 

«‘Farmacie comunali’ ha confermato fin da subito la disponibilità ad aderire all’iniziativa e a mettere in vendita in entrambe le due Farmacie Comunali, Via dei Cappuccini e al Centro Commerciale, un’intera linea di prodotti sanitari ed igienici femminili, ad un prezzo promozionale scontato di un valore pari all’IVA e a valutare con l’amministrazione comunale le forme e le modalità di realizzazione della loro distribuzione gratuita nelle scuole. Come primo step – spiega l’amministratore unico di Farmacie Comunali Luca Bartolesi – è stata avviata la vendita dei prodotti ad un prezzo scontato in entrambe le Farmacie Comunali.  Abbiamo aderito volentieri a questa richiesta perché rientra nelle nostre finalità». 

«Ringrazio le Farmacie Comunali per avere voluto aderire fin da subito a questa proposta che viene dal Consiglio Comunale di Empoli e che mira a un abbattimento del costo dell'IVA sui prodotti per le donne, in particolar modo per gli assorbenti e su tutto ciò che è legato appunto al ciclo – sottolinea il sindaco Brenda Barnini –. La campagna si chiama non a caso ‘Il ciclo non è un lusso’ perché incredibilmente nel nostro paese l'IVA su questi prodotti è al 22% e quindi sono considerati un bene diciamo superfluo. È un segnale un messaggio vuole essere anche un invito a moltiplicare questo tipo di iniziative anche da parte di altri soggetti privati ma è anche un modo per fare pressione affinché le cose cambino dal punto di vista della legislazione nazionale perché per le donne non debba più essere un costo aggiuntivo e un lusso acquistare beni che sono di assoluta prima necessità». 

«L'Iva al 22% prevista sugli assorbenti è un'ingiustizia che ci fa comprendere quanto ancora oggi le donne siano discriminate. Questa campagna – evidenzia l’assessore alle politiche sociali Valentina Torrini – ha anche il merito di porre l’accento sul fatto che le mestruazioni sono da sempre il tabù numero uno, circondate da leggende popolari e convincimenti errati che hanno ripercussioni sul benessere e sull’autostima della donna, sminuendone il ruolo e il valore in questa società, che è ancora troppo maschilista. Le mestruazioni riguardano più della metà della popolazione della Terra e garantiscono la vita delle prossime generazioni, sarebbe giusto parlarne con orgoglio e con rispetto, mentre oggi sono purtroppo ancora un simbolo di emarginazione e discriminazione femminile, che passa anche dalla tassazione degli assorbenti. Ci auguriamo che siano tante le farmacie e gli esercizi commerciali di Empoli che decidano di aderire alla nostra campagna». 

Tutti gli esercizi che vogliono aderire alla campagna di riduzione del costo dei prodotti igienici femminili come assorbenti interni, esterni e coppette mestruali, potranno inviare a retecivica@comune.empoli.fi.it una email, specificando nell’oggetto della stessa la dicitura “Il ciclo non è un lusso", con nome, indirizzo e numero telefonico dell’attività, nonché l'indicazione della percentuale di riduzione. Questi esercizi saranno così inseriti all'interno di un elenco pubblicato sul sito del Comune e riceveranno anche una locandina da mostrare nel proprio punto vendita.

.