Per i 900 anni dall’incastellamento al Muve si parla di arte: Empoli nel Seicento

Sabato 16 marzo alle 17.30, Museo del Vetro. Alessandro Grassi, docente di storia dell’arte, è tra i giovani più esperti del periodo

.

EMPOLI – Le celebrazioni dei 900 anni dall’incastellamento di Empoli proseguono sabato 16 marzo 2019, alle 17.30, al Museo del Vetro.
Un ruolo centrale lo hanno avuto e continuano ad averlo le conferenze dedicate alla storia dell’arte cittadina.
Questa volta sarà protagonista l’arte del Seicento. 
Alessandro Grassi, docente di storia dell’arte, con alle spalle un dottorato di ricerca dedicato al Volterrano e numerose pubblicazioni sulla pittura fiorentina del Seicento, che lo rendono tra i giovani più esperti di questo periodo, affronterà il tema di ‘Empoli nel Seicento. Un osservatorio sulla pittura toscana’. 
Un intervento che ribadirà il ruolo della nostra città come crocevia di esperienze regionali e prezioso microcosmo di rielaborazioni locali.

Gli appuntamenti termineranno sabato 30 marzo, con la conferenza di Paola Matteucci, dedicata ad aspetti dell’arte empolese del Novecento dal titolo ‘Umanesimo di provincia: Lavoro, Resistenza, Formazione’.