Gruppo di lavoro per far ripartire cultura e turismo. Task force di tecnici ed esperti

Si chiama Equipe Empoli 2020 e lavorerà per trovare nuove soluzioni legate al territorio

.

EMPOLI - La ripartenza del post lockdown, la risalita dal blocco per l’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 riguarderà anche settori strategici e da sempre al centro dell’attenzione dell’opera e della programmazione dell’amministrazione comunale: cultura e turismo. 

Due ambiti che hanno subito una battuta d'arresto senza precedenti. «Nelle passate settimane e anche in questi giorni si susseguono le attività proposte per continuare a coinvolgere i cittadini, anche attraverso l'uso dei social. La voce della cultura empolese non si è mai spenta e forse si è fatta ancora più presente di prima grazie agli artisti e alle associazioni – spiega l’assessore Giulia Terreni –. Ma in questa nuova fase, piena di speranze e con tanta voglia di normalità, è necessario tornare a pensare una vita fuori dalle nostre case. Vogliamo tornare a vivere il nostro centro e i luoghi della cultura. Il tutto nel massimo rispetto delle norme igieniche e sanitarie, affinché il Covid-19 non torni mai più ad alimentare le nostre paure». 

Sarà costituito un gruppo di lavoro composta da tecnici del settore: «L’obiettivo – sottolinea Giulia Terreni – vuol essere quello di riprogettare e ripensare una cultura vicina alla comunità, ma anche un turismo diverso, regionale o nazionale, con lo scopo di ritrovare o conoscere non solo la nostra storia, ma anche le nostre tradizioni e il nostro paesaggio. Sarà necessario il coinvolgimento del mondo dell’associazionismo e del  volontariato, elemento essenziale e prezioso in questa emergenza. Pensiamo anche alla fondamentale sinergia con le tante aziende agrituristiche e i produttori locali, per unire cultura, turismo, agricoltura, come elementi trainanti per i visitatori. Indispensabile aprire un dialogo anche con i proprietari delle strutture ricettive, attualmente messe in ginocchio dall’emergenza». 

La task-force, denominata Equipe Empoli 2020, sarà composta, oltre che dalla stessa assessore alla Cultura e Turismo, da tecnici: Sandra Bertini, dirigente del settore Servizi alla persona del Comune di Empoli; Carlo Ghilli, direttore della biblioteca ‘Renato Fucini’; Lorenzo Ancillotti, direttore del Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni; Cristina Gelli, direttore dei Musei Empolesi; Marina Rossi, responsabile dell’ufficio Cultura del Comune; Renzo Boldrini, direttore artistico Giallo Mare Minimal Teatro; Sandro Tani, direttore CAM; Grazia Arrighi, presidente Pro Empoli e rappresentante per il Comune di Empoli della Consulta Gestione Associata del turismo dell’Empolese Valdelsa.  

«In attesa di direttive del Governo sul settore cultura e turismo – conclude l’assessore Giulia Terreni – e di comprendere le risorse che avremo a disposizione, un primo passo sarà quello di creare un decalogo per garantire la sicurezza dei visitatori da condividere con coloro che operano nell’ambito culturale e turistico. Ogni componente dovrà metter in pratica le proprie capacità e creatività. Abbiamo già iniziato a lavorare».