Gli alunni delle scuole impegnati nei parchi. Si conferma la ‘missione’ di Puliamo il Mondo

Studenti di cinque primarie hanno raccolto 17 sacchi grandi di rifiuti, insieme ai volontari di Legambiente, ANPAS, Misericordia di Empoli, Filo d'Argento

.

EMPOLI – ‘Stiamo lavorando per noi’ è una delle scritte più significative riportate nelle pettorine gialle indossate dai piccoli studenti ‘cittadini consapevoli’ che ogni anno partecipano al grande appuntamento mondiale di volontariato ambientale denominato "Clean up the world", versione italiana ‘Puliamo il mondo’, organizzata da Legambiente in collaborazione con i Comuni aderenti, che sono sempre di più.

A Empoli la giornata dedicata alla ‘missione’ di Puliamo il Mondo si è svolta questa mattina, venerdì 28 settembre. Cinque scuole primarie coinvolte, classi 4° e 5°, che hanno riempito 3-4 sacchi per ogni scuola, in totale di 17 sacchi grandi stracolmi di rifiuti: dalla carta alla plastica - soprattutto bottiglie -, ma anche sigarette e contenitori in vetro.

La spazzatura è stata lasciata vicino ai luoghi di raccolta oppure accanto alle scuole, dove passerà l’azienda Alia spa per ritirarli.

Un bell’esempio di sensibilizzazione verso i bambini che attraverso piccole, ma grandi azioni, come quella di stamani, rispettano in modo concreto l’ambiente che li circonda, mandando un messaggio forte a coloro che invece non ne hanno.

Con i loro Kit da lavoro, accompagnati dai rispettivi insegnanti, dai volontari che hanno generosamente offerto la loro collaborazione (ANPAS, Misericordia di Empoli, Filo d'Argento), dall’assessore all’ambiente del Comune di Empoli, Fabio Barsottini, da Marco Boldrini di Legambiente Empolese Valdelsa, i piccoli alunni delle scuole “Galileo Galilei” di Avane, della “Baccio da Montelupo”, della  “Giovanni Pascoli” di Corniola, della “San Giovanni Bosco” di Ponte a Elsa e della “Cristoforo Colombo” di Ponzano, sono rimasti entusiasti per i risultati ottenuti contro l’inciviltà. Consapevoli che Puliamo il mondo rappresenta un modo di rispettare l’ambiente e quindi noi stessi.

Fabio Barsottini, assessore all’ambiente del Comune di Empoli ha commentato così la mattinata di “Puliamo il Mondo”: «Una giornata splendida di divertimento e di riflessione per tantissimi bambini che hanno potuto apprezzare il valore del rispetto per l'ambiente e degli spazi pubblici che vivono quotidianamente. Puliamo il mondo è terminata anche quest'anno, ma nei cuori di questi ragazzi speriamo rimanga il ricordo di una divertente iniziativa e la voglia di rispettare l'ambiente e gli spazi pubblici.

Un grazie speciale ai bimbi, alle insegnanti, a Legambiente e alle associazioni di volontariato che hanno reso possibile questa giornata».