Fontanello a Ponte a Elsa, s’inaugura lunedì 1 aprile insieme ai bambini della scuola

Alle 10.30 col sindaco Brenda Barnini, Giuseppe Sardu e Giancarlo Faenzi, presidente e vicepresidente di Acque SpA. Risparmi economici per le famiglie e sostenibilità ambientale.

.

EMPOLI – Offrire opportunità di risparmio economico alle famiglie, concorrere alla riduzione di rifiuti, sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della risorsa idrica e avvicinare la popolazione al consumo domestico dell’acqua di rubinetto. Sono i principali obiettivi che l’amministrazione comunale di Empoli e Acque SpA, gestore idrico del Basso Valdarno, perseguono attraverso l’installazione di un nuovo fontanello di acqua ad alta qualità a Ponte a Elsa.

 È tutto pronto, infatti, per la “prima” dell’impianto, che al pari di quelli presenti in città e in altri comuni della zona, erogherà gratuitamente l’acqua della rete idrica, resa più gradevole dal punto di vista organolettico da un sistema di filtraggio e disinfezione che elimina il cloro senza modificarne le caratteristiche chimico-fisiche.

L’appuntamento è fissato per lunedì 1 aprile alle ore 10:30, in via dell’Osteria Bianca a Ponte a Elsa, proprio di fronte alla scuola primaria. Saranno presenti il sindaco Brenda Barnini, Giuseppe Sardu e Giancarlo Faenzi, rispettivamente presidente e vicepresidente di Acque SpA.

Ospiti di eccezione saranno gli alunni delle classi 2° e 4° della locale scuola Primaria “San Giovanni Bosco”.

 Il progetto “Acqua ad Alta Qualità”, realizzato da Acque SpA in collaborazione con l’Autorità Idrica Toscana e con i comuni del territorio gestito, ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini sul valore dell’acqua potabile, sulle opportunità offerte da pratiche di consumo improntate alla sostenibilità ambientale, ma anche sulla bontà e la sicurezza dell’acqua della rete idrica. L’acqua di rubinetto, al pari di quella del fontanello, è buona, sicura, controllata e a chilometro zero, poiché proviene dal territorio in cui viviamo.

In particolare, i fontanelli erogano gratuitamente acqua “immediatamente buona da bere” grazie a un impianto che riduce i composti del cloro e che, in sostituzione, potabilizza l’acqua con raggi ultravioletti, assicurando al contempo bontà e sicurezza assoluta.

Con l’impianto di Ponte a Elsa, salgono a 3 i fontanelli attivi nel Comune di Empoli. Gli altri due – quello della Zona Sportiva e nel quartiere Santa Maria – nel 2018 hanno erogato rispettivamente 1.350.000 litri 974.000 litri per un valore economico di quasi 500mila euro e un risparmio ambientale stimabile intorno a 62 tonnellate di plastica.

 La popolazione e gli organi di informazione sono invitati a partecipare all’inaugurazione del fontanello.