Festa della Repubblica, celebrazione e consegna della Costituzione ai nuovi cittadini italiani

Domenica 2 giugno, al Cenacolo degli Agostiniani col sindaco Brenda Barnini

.

EMPOLI – Una festa nella festa. Una cerimonia semplice e sempre emozionante, ogni anno. Ancora una volta in occasione della celebrazione istituzionale della Festa della Repubblica, domenica 2 giugno 2019, l’amministrazione comunale ha deciso di condividere con decine e decine di nuovi cittadini italiani questa ricorrenza.

La cerimonia si terrà al Cenacolo degli Agostiniani, in Via dei Neri, a partire dalle 10.30.

Ai nuovi cittadini italiani invitati alla celebrazione - sono oltre 150 coloro che negli ultimi 12 mesi hanno ricevuto la cittadinanza - sarà consegnata dal sindaco del Comune di Empoli, appena proclamata e riconfermata dopo le elezioni amministrative di domenica 26 maggio, Brenda Barnini, una copia della Carta Costituzionale come omaggio simbolico del loro ingresso nella comunità italiana.

Un momento celebrativo e inclusivo da condividere insieme. Un gesto semplice, ma importante, del quale andare orgogliosi. La cittadinanza sancisce l’appartenenza alla comunità empolese, all’Italia e all’Europa.

La Festa della Repubblica Italiana è una ricorrenza in cui si ricorda il referendum istituzionale indetto a suffragio universale il 2 e il 3 giugno 1946 con il quale gli italiani venivano chiamati alle urne per esprimersi su quale forma di governo, monarchia o repubblica, dare al Paese, in seguito alla caduta del fascismo.

Dal 2 giugno 2018 hanno acquisito la cittadinanza italiana 159 persone.

La nazionalità più rappresentata è quella albanese (74), a seguire quelle marocchina (20), romena (12), nigeriana (9), filippina (8), ma ci sono anche cinesi, senegalesi, russi, peruviani, ucraini e altre nazionalità di origine.