A ‘Empoli che scrive’ Luisa Bolleri presenta il suo libro ‘Precipitare’

Domani mercoledì 17 aprile 2019 dalle 19. Modera l’incontro Nila Ciardi

.

EMPOLI - Precipitare è un verbo che potrebbe ben identificare l’infinita caduta dell’individuo contemporaneo. Il titolo di questa raccolta, firmata da Luisa Bolleri, sintetizza il filo che lega questi racconti. la scrittrice sarà ospite del ciclo di incontri per gli autori di casa nostra Empoli che scrive mercoledì 17 aprile 2019 dalle 19 alle 20 alla biblioteca comunale Renato Fucini. 

IL LIBRO - L’intenzione della scrittrice toscana è sicuramente quella di mostrare il qui-ora della nostra società. Individui divisi, sconfitti, in cerca di nuovi stimoli, vittime di violenze, di soprusi; questi i personaggi che popolano l’opera. Tra queste pagine non si aggira un senso di negatività, ma di accettazione; meglio ancora, di constatazione della realtà. La ribellione, quando c’è, è silenziosa, è solo pensata, immaginata; poco si concretizza, tutto rimane sospeso, a patto che si possa annoverare tra le soluzioni possibili un gesto estremo. In questo modo, Precipitare diventa un breviario di sconfitte, ma in cui aleggia il tentativo di spingere a un cambio di rotta. Nessun scrittore descrive la negatività per sbalordire, ma auspica a una presa di coscienza. Luisa Bolleri si occupa dei fatti, li lascia raccontare ora a un narratore onnisciente, che funge da guardiano, ora all’io, sempre diviso e in conflitto, e in ultimo a un tu che né giudica né punta il dito, semplicemente trae delle conclusioni.

“Precipitare” è una selezione di 21 racconti che scavano alla ricerca delle due opposte facce del lato oscuro, quella della vittima e quella del carnefice. Ogni singolo racconto è una ferita inferta alla noncuranza e al disamore che caratterizzano il nostro tempo. Ogni storia descrive un frammento del mondo in cui viviamo, consegnandoci alla fine una sorta di mappa del male, nella quale però c’è spazio anche per la leggerezza dell’humour e l’incanto dei sentimenti. Il racconto che dà il titolo al libro è risultato Primo Classificato nel 2017 al V Premio Internazionale di Poesia e Narrativa “I fiori sull’acqua” di Imola. 

L’AUTRICE - Luisa Bolleri è nata a Fiesole e vive a Empoli con la sua famiglia. Scrive racconti, romanzi e poesie. Apprezzata dalla critica, è stata premiata in vari concorsi. Collabora a riviste culturali ed è membro di giuria in premi letterari. Ha già pubblicato: Quella Notte (2011), L’incubo (2013), Il tunnel (2013), Pioggia (2015), Il presagio (2015), Il vento e il silenzio (2016).