È il sabato del “Mercatale in Empoli”, un ampio ritratto delle aziende agricole locali

Tanti prodotti di qualità, sapori unici, eccellenze del territorio. Sabato 26 ottobre dalle 8 alle 13, piazza della Vittoria.

.

EMPOLI – Si avvicina il fine settimana ed il quarto sabato del mese l’appuntamento è con il “Mercatale in Empoli”, il mercato agroalimentare d’eccellenza per prodotti di qualità, sapori unici, gusti delle colture tradizionali  del territorio.

.

Un ritratto delle aziende agricole locali che porteranno sui banchi del Mercatale la genuità delle proprie coltivazioni e dei propri allevamenti, rispettosi dell’ambiente e della cura dei propri animali.

.

Sabato 26 ottobre 2019, dalle 8 alle 13, la bella piazza della Vittoria ospita la migliore gustosità del territorio toscano. 

CHI ESPONE – Ecco le aziende protagoniste in mostra sabato prossimo. Partiamo con l'azienda agricola biologica La Ginestra e la sua pasta e vino in anfora; Roberto Romagnoli arriva con la carne di vitello e maiale da Montespertoli; l'azienda agricola I Fomaggi di Maria porterà il brie di pecora ed i cannoli con la ricotta ‘segreta’ di Maria, direttamente da Volterra; il pane di grani antichi del forno Romolino con il pane di grano antico alla cipolla di Certaldo da  Lastra a Signa; ci saranno le verdure dell'azienda agricola ‘nostrana’  Bioeat da Empoli; non mancherà l’azienda agricola di Luigina con le cipolle di Certaldo e le erbette di campo.

.

Ci sarà la cinta senese dell' azienda agricola Il Ruscello che porterà anche l’olio novo e il salame salame alle castagne da Chianni; e poi, i salumi di Marco da Castelfiorentino, i conigli dell'azienda agricola La Mignola di San Miniato, le famose chiocciole e la luffa dell’azienda agricola Le Chiocciole d'Elsa da Poggibonsi. Presente l'azienda agricola I Formaggi del Dottore di Castelfiorentino che porterà passione, unicità nei prodotti del ‘suo’ territorio ed infine il Panificio i Due Pani di Lazzeretto di Cerreto Guidi con il pane con farina di grani antichi. All’esterno dei bianchi gazebi del ‘mercatale’ i ciclamini di sandro Sassetti e le piante dei Vivai Petreti di Bottegone (Pistoia).