Processionaria, interventi di contrasto nelle aree critiche. Fare attenzione alle zone con pini

Le azioni: rimozione dei nidi, disinfestazione dal lepidottero disceso, ripristino/installazione di nuove fasce tree-band

Processionaria, interventi di contrasto nelle aree critiche. Fare attenzione alle zone con pini

EMPOLI - Nei primi mesi di quest’anno, gli interventi di contrasto alla processionaria sul territorio comunale di Empoli si sono concretamente realizzati attraverso il controllo delle piante presenti e la collocazione sui loro tronchi del sistema non invasivo delle fasce tree-band che hanno la funzione di bloccare la fase discendente dell’insetto.

«In questo periodo – spiega l’assessore all’ambiente Massimo Marconcini – è stata molto importante la collaborazione offerta dai cittadini attraverso singole segnalazioni, consentendo di individuare le aree del Comune in cui le criticità del fenomeno hanno superato le misure preventive adottate nei mesi scorsi. Nonostante gli sforzi posti in essere dall’amministrazione per rimediare al fenomeno, in questo periodo, si invita comunque la cittadinanza ad una maggiore attenzione specificatamente nelle aree in cui sono presenti pini, soprattutto se frequentate da animali domestici o bambini. Inoltre invitiamo i possessori di alberi a fare trattamenti sulle piante eventualmente colpite in aree private dove un Comune non può intervenire». 

Nelle scorse giornate di martedì 30 e mercoledì 31 marzo 2021, l'amministrazione comunale si è attivata per fronteggiare singole problematiche, inviando i tecnici specializzati nelle aree interessate per interventi concretizzatesi in una o più delle seguenti azioni: rimozione dei nidi, disinfestazione dal lepidottero disceso, ripristino/installazione di nuove fasce tree-band. 

Ecco dove sono stati effettuati gli interventi mirati:
Scuola Pascoli, Corniola; Via Bisarnella; Via Ponzano, Campo Sportivo; Via Pasteur; Via delle Poggiole, Corniola; Via 11 Febbraio, area sgambatura cani; cimitero Sant'Andrea; Via delle Olimpadi; Via Petrarca.