Cimitero comunale di Sant’Andrea, al via lavori da 235.000 euro. A Fontanella sarà rifatto il muro e la rampa d’accesso

Santa Maria e Bastia: a breve il ripristino dell’impianto idraulico

.

EMPOLI –  Stanno per aprire nuovi cantieri nei cimiteri comunali di Empoli. Già da mesi al loro interno ditte specializzate sono in azione per eseguire interventi di miglioramento e recupero delle strutture.

Nella prossima settimana partiranno altre opere attese. 

SANT’ANDREA - Al cimitero di Sant’Andrea, in Via Val d’Orme, è previsto il recupero della palazzina trapezoidale.

Si tratta di un intervento da circa 235.000 euro, tutto finanziato dalle casse comunali. 
La fase burocratica si è conclusa e da mercoledì prossimo, 6 febbraio, condizioni climatiche permettendo, inizieranno i lavori che hanno l’obiettivo di eliminare le infiltrazioni e migliorare la struttura.

In particolare il blocco è interessato da numerose infiltrazioni visibili in diversi punti della struttura che con il passare del tempo hanno causato il distacco dell’intonaco creando situazioni di pericoli per gli utenti del cimitero. Oltre alla copertura l’intervento prevede il rifacimento dell’intonaco che risulta ammalorato nei corridoi del primo piano e del piano terra.

Inoltre sarà effettuato anche un intervento di ripristino della pavimentazione del primo piano in quanto proprio lì si creano ristagni di acqua piovana L’edificio, essendo una struttura in cemento armato, ha bisogno anche del recupero corticale che sarà eseguito con altro apposito progetto nei prossimi.  L’intervento avverrà nell’ambito dell’accordo quadro con la Ditta Acme di Greve in Chianti.

La superficie di intervento è di circa 1100 mq.

Sempre al Sant’Andrea è presente un cedimento di una porzione di tetto in un altro edificio lato sud sul quale è già previsto un intervento che partirà dall’11 febbraio. 

FONTANELLA – Anche a Fontanella si lavorerà dalla prossima settimana: è prevista la ricostruzione di uno dei muri perimetrali del cimitero di Fontanella. Per motivi di sicurezza la struttura era stata abbattuta a inizio dello scorso ottobre e sarà ricostruita. Il costo è di circa 37.500 euro.

Sarà riedificata la porzione di muro sul lato nord est, circa 35 metri di lunghezza. Vicino all’ingresso del cimitero, su Via Salaiola, saranno demoliti e ricostruiti altri tratti di muro in quanto seriamente danneggiati e pericolanti. Il nuovo muro sarà realizzato con blocchi di calcestruzzo semipieno per aumentarne la sicurezza e per ridurre la manutenzione.

Oltre a questo sarà rifatta la pavimentazione in porfido della rampa d’accesso, rimessi in sesto altri muretti perimetrali e altre riprese alla verniciatura dei muri. 

Altri interventi sono già in corso da mesi in altre strutture cimiteriali del Comune di Empoli.

PONTORME – Sono in fase di ultimazione gli interventi alle cappelle oggetto di un importante opera di

Ristrutturazione della copertura e dell’intonaco esterno, per un costo progettuale di 136.000 euro.

Nell’altra ala è in corso l’ampliamento con la costruzione di un secondo edificio sul lato nord che ospiterà 100 nuovi loculi. Valore del progetto 250.000 euro: inizio lavori lo scorso 24 ottobre, la conclusione è prevista a fine agosto di quest’anno. Al momento sono già state realizzate le fondamenta e la struttura dei loculi al piano terra, compreso la realizzazione del solaio del primo piano.

Non solo, nell’edificio trapezoidale che caratterizza il cimitero, sono state installate a dicembre scorso le pensiline di plexiglas che evitano ristagni dell’acqua piovana sul pavimento del primo piano e quindi infiltrazioni sul soffitto del piano terra.

MONUMENTALE - In corso anche il restauro dei tetti delle cappelle del camposanto monumentale di Via Salaiola, al convento dei Cappuccini: 300.000 euro il suo valore progettuale. Il cantiere è stato aperto a ottobre e chiudere nel prossimo maggio, è in corso lo smontaggio delle coperture. 

SANTA MARIA -  Intanto sono in corso da parte dell’ufficio tecnico del Comune sta procedendo all’affidamento dei lavori per il rifacimento del tetto dell’ala nuova del cimitero di Santa Maria, oggetto di infiltrazioni al secondo piano.

FONTANINE - Per quanto riguarda gli impianti idrici dei cimiteri di Santa Maria e Bastia, che presentano problemi dovuti al danneggiamento di tubazioni, conseguenza delle basse temperature, l’inizio dell’intervento di ripristino in entrambe le strutture cimiteriali è previsto alla fine della prossima settimana. Si ricorda che a Santa Maria l’impianto è comunque parzialmente funzionante.