Brenda Barnini: «Continueremo ad investire in videosorveglianza e sistemi di protezione»

Il sindaco interviene dopo l’operazione della polizia svolta grazie alle telecamere comunali

.

EMPOLI – Dopo l’individuazione da parte degli uomini del commissariato di Empoli del responsabile di un furto e di altri tentativi di furto nell’area del centro cittadino, il sindaco di Empoli Brenda Barnini interviene per esprimere gratitudine agli investigatori e agli agenti intervenuti sul posto nella sera fra il 22 e 23 maggio scorsi:

«Ringrazio la Polizia di Stato per il tempestivo intervento e le indagini. La notte in cui è avvenuto il furto ero sul posto insieme alla proprietaria del negozio e agli agenti della Pubblica Sicurezza. Grazie alle telecamere installate in questi anni nel centro è stato possibile individuare e fermare il responsabile. Continueremo ad investire in videosorveglianza e sistemi di protezione insieme all'assessore Antonio Ponzo Pellegrini a cui ho affidato la delega alla sicurezza urbana».

In questi ultimi anni sono ormai decine le indagini su episodi criminosi, avvenuti a Empoli e non solo, durante le quali polizia e carabinieri hanno utilizzato il sistema di videosorveglianza comunale per ottenere spunti investigativi o immagini dirette dei sospettati o degli stessi autori dei fatti con l’obiettivo di ricostruire i movimenti, fare delle comparazioni e interagire anche con colleghi di altre città.

Oggi a Empoli sono presenti oltre 70 telecamere attive fra centro storico, piazza Don Minzoni, Viale Buozzi-Parco della Rimembranza e Polo Scolastico; oltre ai cimiteri.

I prossimi luoghi che potrebbero essere oggetto dell’installazione di telecamere per la videosorveglianza sono Parco Mariambini, Parco di Serravalle, Parco di Ponzano e delle Cascine.