Il ‘Mercato Internazionale’ torna ad Empoli per Pasqua

Su iniziativa della Confcommercio con il patrocinio del Comune di Empoli, la collaborazione di Fiva (Federazione Italiana Venditori su Area Pubblica) e il sostegno del Gruppo Scotti.
La terza edizione della kermesse dedicata alle eccellenze enogastronomiche e artigianali da tutto il mondo quest’anno si aprirà venerdì 30 marzo per concludersi il Lunedì di Pasquetta (2 aprile). Quattro giorni per scoprire i migliori prodotti in arrivo da ben 4 continenti: ecco perché quest’anno la manifestazione, che nel 2017 ha richiamato oltre sessantamila visitatori in tre giorni, ha cambiato nome passando da “Mercato Europeo” a “Mercato Internazionale”. Confermato l’utilizzo delle piazze Matteotti e Ristori per l’allestimento degli stand

IL ‘MERCATO INTERNAZIONALE’ EMPOLI PER PASQUA

C’è una sorpresa nell’uovo di Pasqua degli empolesi. Da venerdì 30 marzo a lunedì 2 aprile, proprio in concomitanza con le festività pasquali, tornerà infatti in città il “Mercato Internazionale”, giunto alla sua terza edizione. La kermesse dedicata alle eccellenze gastronomiche e artigianali da tutto il mondo, ideata dalla Confcommercio con il patrocinio del Comune di Empoli, la collaborazione di Fiva (Federazione Italiana Venditori su Area Pubblica) e il sostegno del Gruppo Scotti, è approdata ad Empoli per la prima volta nel 2016 con il nome di “Mercato Europeo”. Quest’anno per la prima volta assumerà la denominazione di “Internazionale” in virtù della forte rappresentanza di operatori provenienti da almeno quattro continenti (Europa, Asia, Africa, America).
 

Per l’allestimento degli stand è confermata l’area di piazza Matteotti e piazza Ristori, particolarmente vocata per manifestazioni del genere, alle quali regala un’oasi verde al riparo dal traffico. Confermato anche il format di base del Mercato, che unisce operatori italiani e stranieri. Un mix di specialità per tutti i gusti che nell’edizione 2017 ha attirato oltre sessantamila visitatori in tre giorni. Di certo sarà rinforzata la presenza di operatori locali, arriveranno nuovi banchi internazionali e saranno migliorati tempi e modi di alcuni servizi di supporto, come il bus navetta. 
 

Lo hanno deciso insieme Comune di Empoli e Confcommercio, al lavoro per mettere a punto gli ultimi dettagli dell’edizione 2018. “L’obiettivo è rendere l’evento sempre più radicato al territorio e gradito al pubblico”, spiega il direttore di Confcommercio Toscana Franco Marinoni, “deve diventare sempre di più una vetrina per Empoli e le sue attività economiche, che possono beneficiarne in termini di ricaduta di immagine e maggiori presenze di potenziali clienti. Per questo insieme al Comune esploreremo le strategie più adatte per mettere a segno i nostri intenti”.

"È un piacere poter ospitare nuovamente una edizione del Mercato Internazionale”, sottolinea l’assessore alle attività produttive e smart city del Comune di Empoli, “è una conferma, visto che sarà nuovamente fatto tra Piazza Matteotti e Piazza Ristori, ma ci sono comunque delle novità molto interessanti. Si terrà in un weekend lungo di Pasqua, con anche il giorno di Pasquetta coinvolto. Credo che saranno in migliaia ad approfittare del weekend festivo per fare una passeggiata fra i giardini delle piazze. Sicuramente, visti i buoni numeri degli scorsi anni, registreremo delle presenze importanti. Inoltre, vista le festività, le scuole saranno chiuse e la piazza potrà essere utilizzata nella sua totalità. Anche la viabilità sarà studiata in modo migliore, per produrre meno disagi possibili. Siamo felici che la Confcommercio creda in questa evento a livello fiorentino, è l'unica manifestazione del genere nella Città Metropolitana, ancora una volta per Empoli sarà una vetrina eccezionale".