Buoni scuola per bambini dai 3 ai 6 anni che frequentano le scuole paritarie e private

.

Da oggi, lunedì 11 marzo 2019, è in pubblicazione l’avviso per promuovere e sostenere le famiglie residenti in Toscana per la frequenza delle scuole dell'infanzia paritarie private (3-6 anni), attraverso l’assegnazione di buoni scuola da utilizzarsi per l’a.s. 2018/2019 (settembre 2018 - giugno 2019) a parziale o totale copertura delle spese sostenute per la frequenza.

Le domande, debitamente compilate, devono essere presentate all’Ufficio Relazione con il Pubblico da lunedì 11 marzo a venerdì 29 marzo 2019

Si tratta di un contributo regionale per quelle famiglie i cui figli, nell’anno scolastico corrente, frequentano una scuola dell’infanzia privata paritaria e hanno un indicatore ISEE non superiore a 30.000 euro

I contributi mensili, che saranno erogati direttamente alle famiglie a seguito della conclusione dell’anno scolastico, variano a seconda dell’ISEE: sono 70 euro in caso di ISEE inferiore a 18.000 euro, 40 euro con ISEE inferiore a 24.000 euro e 20 euro con ISEE da 24.000 a 30.000 euro.

Scaduto il termine di presentazione delle domande, i Comuni procederanno alla redazione della graduatoria dei cittadini interessati a partire dal valore ISEE più basso. Successivamente all’assegnazione delle risorse regionali che ammontano a 530.000 euro per tutta la Toscana, i Comuni provvederanno a individuare, tra le famiglie inserite nella graduatoria, i beneficiari dei buoni scuola, indicando l’importo assegnato a ciascuno.

Al termine dell’anno scolastico in corso, i beneficiari dei buoni scuola dovranno presentare, all’Ufficio Scuola del Comune, le ricevute fiscali della spesa sostenuta. Le domande possono essere presentate dall’11 al 29 marzo presso il Comune dove ha sede la scuola frequentata dal bambino. Ulteriori informazioni possono essere richieste presso gli uffici scuola dei Comuni. La modulistica è reperibile sui siti web o direttamente presso gli URP comunali.