Il giro del mondo in 80 giorni

Teatri di Confine - Rassegna teatrale serale dedicata ai ragazzi e alle famiglie

.

Orario: 21

Al Giallo Mare Minimal teatro spettacolo "Il giro del mondo in 80 giorni". Produzione  Teatro sotterraneo
Età consigliata: 9-14 anni

Al termine, incontro con la compagnia e dolce della buona notte​.

Nell’incontro con Verne e il suo immaginario, Sotterraneo inizia un ciclo di studi e progetti legati al racconto di genere e alla narrazione popolare. Punto di partenza è uno dei più famosi romanzi d’avventura di tutti i tempi, Il Giro del mondo in 80 giorni, storia di un gentleman ottocentesco che per scommessa compie un viaggio intorno al pianeta, un’avventurosa corsa contro il tempo che è anche riorganizzazione simbolica del sapere dell’epoca. Verne porta i suoi personaggi da Londra a Londra passando per Egitto, India, estremo Oriente e Stati Uniti, attraverso incidenti, trovate e continui colpi di scena dal sapore tanto anticipatore quanto vintage. Con due narratori, un tabellone in forma di planisfero e un dj che sonorizza l’intero spettacolo, Sotterraneo allestisce uno storygame teatrale: il romanzo diventa un gioco interattivo col pubblico in cui quiz e test scandiscono la narrazione, trasformando il testo di Verne in un ipertesto fatto di rimandi, collegamenti e aperture di senso che ricollocano il giro del mondo ai giorni nostri – un tempo presente che appare sempre più come il risultato globalizzato e ipertecnologico di quei processi descritti e in qualche modo anticipati da Verne. L’obiettivo è quello di coniugare il carattere affabulatorio del romanzo con la sua natura enciclopedica, ponendo lo spettatore nel ruolo di giocatore attivo che ascolta un racconto e partecipa attivamente al suo sviluppo.

---

biglietto posto unico €7
Biglietteria: il giorno dello spettacolo dalle 15
E' gradita la prenotazione

Promosso da Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Comune di Empoli e Giallo Mare Minimal Teatro in collaborazione con la sezione soci Coop di Empoli.

Comune di Empoli
Ufficio Cultura
tel. 0571 757723 - 0571 757625

Argomenti: